Menu
Il Metodo Luckyleo nasce dal mio percorso di Tesi di Master di Secondo Livello in Pet Therapy e Qualità della Vita, titolo conseguito il 27 giugno 2014 all'Istituto Universitario Salesiano - Rebaudengo - Torino - affiliato alla Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università Pontificia di Roma.

E' un metodo di Intervento Assistito con animali (già pet therapy), identificato da deposito di CopyRight e tutelato da Marchio Comunitario.

Dopo il conseguimento del titolo di Pet Therapista, sono partita con la sperimentazione del progetto a partire dal 2 ottobre 2014 sino a giugno 2015, con l'obiettivo di iniziare a diffondere tale metodologia di intervento e nel creare le basi del suo sviluppo. La libreria con il quale è nato il progetto e il Metodo Luckyleo e dove è avvenuta la prima fase di sperimentazione, è la Libreria Torre di Abele di Torino.

Perchè il nome LuckyLeo. La fortuna di leggere con il cane? Durante il percoso di frequenza al master ho adottato un cane dal nome Lucky, da una famiglia in condizioni di difficoltà a seguito di una separazione/divorzio. Con Lucky da subito si è creato un legame speciale e forte, un bellissimo incrocio tra un labrador e un golden retriver di cinque anni.

Durante il suo percorso di inserimento nel suo nuovo habitat, famiglia, il mio nipotino Leo, allora aveva due anni, è stato fondamentale. Lucky che ha il dono di essere protettivo, paziente e attento con i cuccioli umani e Leo un bambino molto curioso e sensibile, si è creato da subito un legame speciale, un connubio fatto di dolcezza e magia.

Un giorno Lucky si è sdraiato a terra affianco a me e al piccolo Leo, mentre leggevo una storia. Da qui è iniziato un percorso affascinante e ricco di stimoli per me suggestivi non solo emotivamente, ma anche professionalmente, al punto tale che la loro amicizia e il loro legame, il modo in cui Leo si relaziona a Lucky, come il cane risponde, interagisce attraverso la sua intelligenza e i suoi codici comportamentali, è diventato un Metodo Innovativo all'interno degli Interventi Assistiti con Animali (già Pet Therapy). "La Fortuna di leggere con il cane", rappresenta un modo per sottolineare il nome di Lucky, la fortuna di averlo incontrato come valore affettivo e conoscitivo non solo per me, ma anche per le persone che condividono con noi la nostra vita e in particolare per il piccolo Leo. Fortuna, perchè leggere con i genitori, con i punti di riferimento famigliari per un bambino, rappresenta un importate mezzo educativo e affettivo di crescita e se unito alla presenza di un cane o di un pet, tutto assume una valenza affettiva e motivazionale più forte. Un bambino che può relazionarsi bene con un cane, può essere se stesso fino in fondo. Un cane non giudica, un cane è lì presente, vicino, mostra il suo bene in modo incondizionato, è un ottimo compagno di giochi e in questo caso di lettura.

Teresa Albergo
Facebook
Dott.ssa Teresa ALBERGO
 


 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Seguici su
×